Guida al vetromattone

VETROCEMENTO: CARATTERISTICHE E VANTAGGI


Il VETROMATTONE (detto anche VETROCEMENTO) è la soluzione ideale per sfruttare la luce solare per illuminare ambienti interni e esterni, ma anche per organizzare gli spazi senza chiuderli, dando loro un tocco di originalità ed eleganza.


 

COSA E' IL VETROCEMENTO


Il vetromattone è un mattone creato pressando due strati di vetri tra loro che formano una camera d'aria pressurizzata che garantisce alta coibentazione termica e fono assorbenza. Altre fondamentali caratteristiche che hanno contribuito al successo di questo materiale sono l'impermeabilità e la grandissima resistenza agli urti.


Inventato nei primi anni del '900, il vetrocemento ha progressivamente abbandonato la sua natura di materiale 'povero' e usato principalmente per edifici industriali ed è diventato un materiale altamente decorativo, anche grazie al lancio sul mercato di vetromattoni dalle finiture diverse per luminosità e colore.

A COSA SERVE IL VETROCEMENTO E DOVE UTILIZZARLO


Il vetrocemento è utilizzabile sia in interni che per esterni ed è perfetto per abitazioni con problemi di insonorizzazione e in zone con forti escursioni termiche.


I mattoni in vetro sono la soluzione ideale per pareti divisorie in salotti o uffici, per separare la cucina dal living, per realizzare zone doccia nei bagni, per pareti che danno su giardini o spazi aperti, e per valorizzare ed illuminare ambienti ciechi.


Nonostante sia apprezzato soprattutto per le sue qualità estetiche va ricordato che una parete in vetrocemento è considerata opera muraria a tutti gli effetti, anche legali.

I vetromattoni di ultima generazione, differenti per trasparenza e colorazione, coniugano le esigenze di luminosità e organizzazione degli spazi con la creatività e il gusto per l'eleganza.

COME SI PRESENTA IL VETROCEMENTO


I mattoni in vetro si differenziano per le caratteristiche del vetro utilizzato in termini di trasparenza, disegno e colore:
 
  • TRASPARENTE: il vetro è completamente trasparente, la luce passa in maniera consistente
  • SATINATO: il vetro è opaco, la luce viene attenuata
  • LISCIO: la superficie del vetro è liscia, la parete in vetrocemento che si ottiene ha un 'disegno' uniforme
  • ONDULATO: la superficie del vetro ha una ondulazione, la parete in vetrocemento che si ottiene ha un 'disegno' ondulato
  • COLORATO: il vetro può avere una colorazione


 

COME POSARE IL VETROMATTONE


Uno dei vantaggi del vetrocemento è la sua facilità di installazione:
 


Posa libera su 2 lati (ad es. muro doccia)
 
  • Posare una striscia di polietilene o simile (scotch di carta) sul pavimento (giunto di scorrimento) alla base del muro da costruire con i vetromattoni, al fine di evitare l'adesione del muro a terra e al fine di permettere al muro in vetromattoni di assorbire le eventuali dilatazioni dell'edificio
  • Utilizzare distanziatori 2 mm solo per i mattoni made in Italy (linea Pegasus); per i mattoni di importazione utilizzare distanziatori da 5mm
  • Tagliare i distanziatori a 'T' e utilizzarli per posare a terra la prima fila di mattoni, sopra il giunto di scorrimento. Per la posa dei vetromattoni si consiglia di utilizzare una colla idonea come la KERAKOLL H40 no limits bianco
  • Posare il tondino di acciaio inox orizzontalmente sopra la prima fila di mattoni, e infilarlo per 1-2 cm nel muro per precedentemente forato con il trapano. Diametro del foro nel muro 0,8 cm, diametro del tondino 0,6 cm
  • Posare la seconda fila di mattoni utilizzando i distanziatori.
  • Proseguire nello stesso modo per tutta l'altezza desiderata, avendo cura di inserire sempre in orizzontale il tondino d'acciaio a ogni livello. Dopo 3-4 file inserire il tondino anche in verticale per tutta l'altezza della parete.
  • Completare con i terminali lineari e ad angolo
  • Finita la posa ripulire le fughe dalla malta, aspettare che la malta asciughi e procedere alla stuccatura con stucco bianco o colorato (KERAKOLL Fugabella) o epossidico colorato (KERAKOLL Fugalite) analogamente alle stuccatura dei rivestimenti ceramici.

Posa chiusa su 3 o 4 lati
 
  • Tutto come sopra però nei lati verticali e a soffitto occorre mettere sempre un giunto di dilatazione autoadesivo che assorba eventuali movimenti del muro
  • A terra posare sempre e solo il giunto di scorrimento

Calcolo dei materiali di consumo
 
  • Vetromattoni 19x19x8, fuga 2 mm: 27 pz/mq
  • Crocette: ca. 36/mq
  • Malta bianca (KERAKOLL h40 no limits): ca. 25 kg/mq
  • Tondino acciaio inox diametro 6mm: 6 ml/mq se utilizzato solo in orizzontale, 12 ml/mq se utilizzato anche in verticale
  • Stucco: 0,2-0,3 kg/mq per posa con fuga di 2 mm; 0,5 kg/mq per posa con fuga 5mm