Guida alle detrazioni fiscali e alle agevolazioni IVA

Volete sapere come usufruire della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie o dell’iva agevolata (4% o 10%)?
 

Anche per l’anno 2020 sono state confermare le detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie con un limite massimo di spesa di 96.000 € per singola unità immobiliare.


CHI PUÒ FRUIRE DELL’AGEVOLAZIONE:

 
  • I proprietari degli immobili
  • I titolari di diritti reali di godimento (uso, usufrutto ecc.)
  • I locatari /affittuari degli immobili oggetto degli interventi
  • I familiari, in particolare il coniuge, dei soggetti sopra elencati
 

PER QUALI TIPOLOGIE DI INTERVENTO:

 
  • Tutti i lavori di manutenzione straordinaria, per opere di restauro e risanamento conservativo, per lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali
  • Gli interventi di manutenzione ordinaria sono ammessi all’agevolazione solo se riguardano parti comuni di edifici residenziali
  • Gli interventi necessari al ripristino degli immobili danneggiati a seguito di eventi calamitosi, a condizione che sia stato dichiarato lo stato di emergenza
  • Altri
 

PER QUALI TIPI DI BENI VENDUTI DA IPERCERAMICA:


Praticamente tutti i prodotti venduti da Iperceramica sono utilizzabili ai fini delle detrazioni se acquistati nell’ambito degli interventi previsti, quindi ad es. tutti gli acquisti di pavimenti, rivestimenti, sanitari, rubinetterie etc. acquistati per effettuare una manutenzione straordinaria possono essere utilizzati per la detrazione del 50%. Per la fattibilità del caso specifico e gli adempimenti previsti per fruire dell’agevolazione vi invitiamo alla lettura della Guida dell’Agenzia delle Entrate sull’argomento:
Scarica la guida redatta dall’agenzia delle entrate
 

IVA AGEVOLATA SUI PRODOTTI IPERCERAMICA: ALCUNE INDICAZIONI


1. Alcuni prodotti sono considerati ai fini IVA come materie prime e semilavorati, quindi soggetti sempre ad aliquota ordinaria:
CERAMICHE, PIASTRELLE, PARQUET, LAMINATI, ECC
2. Altri prodotti invece, sono considerati BENI FINITI, pertanto il loro acquisto, in presenza di determinati requisiti, è assoggettato all’aliquota agevolata, del 4% o del 10%:
SANITARI E RUBINETTERIE
 

REQUISITI PER L’IVA AGEVOLATA:

 
  • COSTRUZIONI di prima casa non di lusso (4%)
  • COSTRUZIONI rurali destinate ad uso abitativo (4%)
  • INTERVENTI di restauro e risanamento conservativo e RISTRUTTURAZIONI urbanistiche ed edilizie (ai sensi dell’art.31 legge 457/78 lettere c), d), e)) (10%)
  • OPERE di urbanizzazione primaria e secondaria (10%)


ATTENZIONE:ai fini IVA gli interventi di Manutenzione Ordinaria e Straordinaria non sono sempre “RISTRUTTURAZIONI”.

Per Ristrutturazioni ai fini IVA si intendono solo quelle corrispondenti alle definizioni dell’art.31 legge 457/78 lettere c),d),e). Se dovete effettuare interventi di MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA, (ai sensi dell’art.31 legge 457/78 lettere a) e b)), poiché questi interventi possono essere assoggettati all’aliquota agevolata del 10% solo in presenza di mano d’opera, può essere per voi opportuno fare acquistare i materiali (sanitari e rubinetterie) dal vostro posatore, infatti solo chi esegue anche l’installazione può fornire il materiale di cui sopra ad aliquota agevolata.

NB.:L’applicazione dell’aliquota agevolata è subordinata al rilascio da parte dell’acquirente, di una dichiarazione relativa all’utilizzazione dei beni per la realizzazione delle opere agevolate di cui sopra e deve essere corredata dai documenti, rilasciati dalle Amministrazioni competenti, che definiscano la tipologia di intervento. La documentazione presentata dall’acquirente dovrà essere vagliata dall’Ufficio amministrativo di Bayker Italia S.p.A., al fine di accertare la sussistenza dei requisiti di cui sopra e decidere se è possibile l’aliquota IVA agevolata, così come richiesta dal cliente.


Consapevoli che la normativa IVA applicata all’edilizia risulta particolarmente complessa, è nostra intenzione dare solo alcune indicazioni orientative, con la raccomandazione al cliente di approfondire il caso specifico attraverso la consultazione della Guida dell’Agenzia delle Entrate sull’argomento o presso un consulente fiscale.

Scarica la guida redatta dall’agenzia delle entrate